1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar


Ville Ponti Centro Congressuale by Vittorio Ghelfi

Want to add this gigapan to your favorites? Log In or Sign Up now.

Log In now to add this Gigapan to a group gallery.

About This Gigapan

Toggle
Taken by
Vittorio Ghelfi Vittorio Ghelfi
Explore score
1
Size
0.23 Gigapixels
Views
1388
Date added
Oct 31, 2010
Date taken
Oct 30, 2010
Categories
 
Galleries
Competitions
Tags
Description

Le Ville Ponti sono un complesso di ville residenziali ottocentesche edificate su una collina del territorio comunale di Varese per volere dell'industriale Andrea Ponti.
Il complesso, comprendente tre edifici, occupa l'intero altopiano e si estende su diversi chilometri. Nel 1961 il marchese Gian Felice Ponti, vendette l'intero complesso delle ville, compresi i loro arredi, alla locale Camera di commercio.

La villa principale del complesso (villa "Andrea Ponti") venne costruita tra il 1858 ed il 1859 ad opera dell'architetto milanese Giuseppe Balzaretto. La struttura, di stile neogotico e caratterizzata dai contrasti cromatici di rosa e bianco sulle facciate, si sviluppa in un corpo cubico, ispirato al mastio di un castello, posto nel punto più alto della collina. Il progetto originario comprendeva anche due ali laterali di grandi dimensioni, che sarebbero state costruite con il medesimo stile, ma per volere del committente non furono realizzate.

Le sale interne si dispongono attorno ad un atrio ottagonale e sono riccamente decorate con affreschi e stucchi. Il tema delle decorazioni varia nelle diverse sale: una di esse è ad esempio dedicata ai grandi talenti italiani, da Galileo Galilei a Dante Alighieri, da Alessandro Volta a Cristoforo Colombo; la decorazione comprende anche statue in bronzo raraffiguranti altri personaggi di rilievo della cultura, delle arti e delle scienze italiane.

Intorno alla villa si estende un parco "all'inglese", completato da un laghetto di origine sorgiva. Nel parco sono ospitati cedri, tassi, magnolie, aceri e cipressi, collocati su progetto del Balzaretto, il quale aveva già realizzato i Giardini pubblici di Milano.

La "Villa napoleonica"' o villa "Fabio Ponti, costruita sul finire del XVII secolo, è l'edificio più antico del complesso, modificato in stile neoclassico tra il 1820 e il 1830. Fu acquistato dalla famiglia Ponti come residenza estiva nel 1838 e successivamente il parco ne fu unito a quello della nuova villa "Andrea Ponti".
L'edificio fu il quartier generale di Giuseppe Garibaldi nella cosiddetta battaglia di Varese qui combattuta il 26 maggio 1859.

Alla "Villa napoleonica" si affiancano le "Sellerie", una struttura dal caratteristico tetto a capanna, un tempo utilizzata come scuderia del complesso residenziale.
Essa comprende non solo le stalle propriamente dette e la rimessa per le vetture, ma anche tutti gli alloggi degli stallieri e del personale addetto alle carrozze, oggi trasformati in sale per conferenze.

nota: testo tratto da it.wikipedia.org/wiki/Ville_Ponti#Villa_.22Andrea_Ponti.22 Will open in a new tab or window


Gigapan Comments (0)

Toggle Minimize gigapan_comment
The GigaPan EPIC Series, Purchase an GigaPan EPIC model and receive GigaPan Stitch complimentary

Where in the World is this GigaPan?

Toggle

Member Log In